©Jean-Sébastien Evrard - CASTELLO DI BRISSAC ©Château de Brissac - CASTELLO DI BRISSAC ©Château de Brissac - CASTELLO DI BRISSAC ©Château de Brissac - CASTELLO DI BRISSAC ©Château de Brissac - CASTELLO DI BRISSAC ©Château de Brissac - CASTELLO DI BRISSAC
CASTELLO DI BRISSAC
CASTELLO DI BRISSAC
CASTELLO DI BRISSAC
CASTELLO DI BRISSAC
CASTELLO DI BRISSAC
CASTELLO DI BRISSAC
CASTELLO DI BRISSAC
CASTELLO DI BRISSAC
CASTELLO DI BRISSAC
CASTELLO DI BRISSAC

Il castello di Brissac si caratterizza per le sue imponenti facciate che dall’alto sovrastano il romantico parco, le sue torri massicce e le sue mura fortificate che risalgono al feudalesimo; un edificio classico il cui prospetto monumentale crea un elegante gioco asimmetrico. Brissac è anche la storia di una famiglia che non ha mai lasciato la terra dell’Anjou. Da René di Cossé, il signore che si è stabilito in questo luogo all’ inizio del 16° secolo, si sono susseguite più di 20 generazioni che hanno cercato di proteggere abbellire, collezionare e decorare questo castello abitato oggi dal 13° Duca di Brissac.

DA NON PERDERE

I vini del domaine

Il vigneto del castello, fedele alla tradizione viticola del terroir Angioino, produce il Rosédi Angiò, un vino gustoso dal colore chiaro ma intenso. Potrete fare delle degustazioni nelle caratteristiche cantine e conservare così un piacevole ricordo del vostro soggiorno nella Valle di Loira.

Per saperne di più

DA NON PERDERE

Il parco romantico

In questo parco di ispirazione romantica si possono fare diverse passeggiate, un modo per visitare il posto. Passeggiate dai nomi poetici che richiamano alla mente le persone che in passato hanno amato questo luogo: viale del mausoleo, cascata Jeanne Say, casa del giardiniere o vigna dei cinque secoli.  

Per saperne di più

TRESORI NASCOSTI

Un sotterraneo nell’ acqua

Un’opera civile ingegnosa lunga 250 metri che permetteva di raccogliere le acque del fiume Aubance evitando l’inondazione delle aiuole durante la piena. La volta di scisto abilmente valorizzata si riflette nell'acqua del canale di ardesia.

Per saperne di più

TRESORI NASCOSTI

La sala dell’opera

Che meraviglia spingere una porta ed entrare nel teatro di Brissac ! Questo teatro dedicato all'opera ha ospitato dal 1890 al 1916 un festival lirico. La struttura è nata dal sogno ambizioso di Jeanne Say-Marchesa di Brissac, un soprano di talento dell’epoca che invitava qui molti rappresentati della Parigi artistica e mondana.

Per saperne di più